Promessa d'amore  
 
"Promessa d'amore"

2008 (c) by SaraDeFlorio

Significato
L'autrice ritrae se stessa attratta dal cielo, nell'aria, dai sogni, e il desiderio di amare e di essere amata.
Spunti e influenze
Quando realizzai questo dipinto mi ispirai al mio bisogno di essere amata.
Pettegolezzi e divagazioni
Avendo inizialmente intitolato il file della foto di questo dipinto con il nome "nata" l'equivoco principale che c'è stato e che voglio con queste parole annullare, è il credere che io volessi nascere nella mia stessa pancia, dove avevo raffigurato simbolicamente la gestazione di mio figlio. Qualcuno ha creduto che si trattasse di una donazione ed hanno ferito più volte i miei sentimenti e molto altro, sopratutto con le apparenze.
Dettagli tecnici ed esperienza dell'artista
Realizzai questo dipinto a fine ottobre 2008. Finìi il dipinto e scattai la prima foto il 29.10.2008. Ero contenta del risultato ottenuto.
 
Avevo però precedentemente, scattato una foto durante l'elaborazione della figura, quando ancora non era completo e non avevo ancora deciso l'immagine "riassuntiva" di ciò che volevo esprimere, ed era all'incirca così:

"Promessa d'amore - parziale"

2008 (c) by SaraDeFlorio

Poi, nel settembre 2009, in un momento in cui mi sentivo destabilizzata e più condizionabile del solito, ma comunque non consideravo il mio voler cambiare immagine in seguito ad osservazioni o parole dette da altri, un problema od un difetto, ma ritenevo di essere padrona di ciò che dipingevo e mi sentivo anche versatile e consideravo il cambiamento innocuo e inoffensivo, apportai delle modifiche alla figura: aggiunsi le braccia, un piccolo fiore rosso a forma di cuore nella mano sinistra, variai il colore del cielo aggiungendo del giallo, cambiai il colore degli occhi in verde, ed il colore del cuore da blu a rosso, e variai lievemente, di riflesso, anche colore di viso e corpo, che con un cielo colorato anche di giallo aveva anche una luce diversa. Scattai una fotografia dell'immagine così modificata l'11 settembre 2009, accanto al mio dipinto "Verde sorriso" che fotografai stesso posto e stesso giorno. Successivamente mi trasferìi in Italia, lasciando il dipinto in Germania presso chi aveva fatto per me il trasloco. I miei dipinti andai a riprendermeli nel maggio 2011, portandoli con me in Italia, prima di decidere poi nel settembre 2011 di tornare in Germania. Ad un certo punto, non sùbito, mi accorsi che quel dipinto veniva considerato come l'amore che mi veniva rubato. Il fiore in mano che io consideravo mio, si credeva fosse un impadronirsi altrui. Certo mio figlio in quel periodo ed anche fino al 2014 ha disegnato molti cuori, ed è probabile che abbia "captato" anche il mio amore. Non so ancora di preciso cosa sia successo. Quando mi sono accorta che quell'amore era come se non fosse mio, che la mia anima aveva subìto delle ferite, considerando che l'immagine che avevo dipinto inzialmente mi piaceva di più, e che non ero contenta di averla modificata nel 2009, decisi di rifarla come prima. Questo accadde tra il 2014 e il 2015. Attualmente sto lavorando sulla somiglianza perchè non è ancora tornata come prima, nè come aspetto nè come anima, e tantomento dal punto delle relazioni interpersonali e della stima che un tempo avevo di chi mi conosceva bene. Sono stata distrutta da ogni punto di vista, e questo non è così facile da superare: avrei bisogno almeno che la smettessero di attaccarmi e di "rubarmi il posto" per ritrovarmi, per quel che è possibile. Ogni volta, per il fatto che inizialmente le figure erano due, io sono mandata via, e non è giusto perchè l'autrice sono io!!!!...
Per esempio la casa dove abito ora ad Oberhausen dovrei lasciarla perchè le persone che abitano al piano di sopra, che hanno rifatto il loro garage da quando abito quì, comprando più di tre auto, hanno una vaga somiglianza con qualche mia foto o scultura etc, e quando le loro auto sono fuori ricevo in casa nella mia stanza dei disturbi. Non sono riuscita a costruire buoni rapporti con loro perchè non sopporto che una persona che assomigli ad un mio dipinto debba prendere il mio posto soltanto perchè in questo momento non ce la faccio ad impersonare la mia espressione, dopo tutti questi anni stressanti, qualcuno vorrebbe togliermi il diritto di essere il mio dipinto solo perchè non faccio ciò che è ritratto. (n.b.: metre scrivevo questo testo, dal momento che ho scritto "Ogni volta" ho cominciato a sentire disturbi genitali, di eccitazione artificiale dolorosa e fastidiosa. La parola "due" mi disturba automaticamente i genitali, soltanto nominandola.). Ed è assurdo che possano esistere delle "macchine" umane per i sentimenti!!!  
 
Nel 2018 ho realizzato un dipinto che raccoglieva le parti che avevo aggiunto nel 2009 e cancellato nel 2014-15, il 17.11.2020 aggiunto il cuore azzurro che dipinsi nel 2008 e cancellai nel settembre 2009, e in dicembre 2020 ho aggiunto gli occhi celesti che avevo cancellato nel 2009, e quelli verdi nel 2014-2015, intitolandolo:

"Ricordi della promessa"

2018 (c) by SaraDeFlorio

Conclusione
I vostri pettegolezzi saranno respinti e non faranno più parte integrante della mia arte.
Il mio cuore e la mia anima aspettano un risarcimento.
Ultimo aggiornamento: 13.12.2020
- SaraDeFlorio -
exit
Questo è un sito personale.