Immobile agonia  
 
"Motionless agony"
"Immobile agonia"

2006 (c) by SaraDeFlorio

 
Significato
L'artista raffigura, in questo dipinto, l'immagine simbolica della sofferenza di sua madre nel letto di ospedale.
Spunti e influenze
Lo spunto per questo dipinto l'ho preso dall'osservazione e dalla riflessione di quella condizione reale di mia madre, della quale fui testimone nel 2006.
Dettagli tecnici ed esperienza dell'artista
Per quanto riguarda questo dipinto che realizzai nel dicembre 2006, dopo aver eseguito una bozza del disegno qualche mese prima, la tela sulla quale ho dipinto questa immagine ha un ottima tenuta del colore, quindi la figura è rimasta intatta fino ad ora.
Ho subìto maltrattamenti già nel giudizio altrui che raramente ha dimostrato sensibilità al suo significato, e comprensione, essendo la figura la rappresentazione di un momento di sofferenza.
Trattandosi di un soggetto che non esprime la condizione in cui ero io, ma quella di mia madre, della quale sono stata testimone, mentre vegliavo su di lei nel letto di ospedale, non rappresenta per me una figura in cui mi identifico in prima persona. Purtroppo sono stata vittima dell'interpretazione altrui, che considera il motivo della sofferenza lo stare a letto in una normale condizione, senza far niente, in cui mi sento quasi costretta a dovermi muovere per non sentire le "violenze tecnologiche", che vengono trasmesse al mio corpo, tipo vibrazioni meccaniche, con o senza stimolazioni sessuali, in cui la mia privacy e la mia solitudine sono state lese.
Conclusione
In questi anni trascorsi dal 2009 ad oggi sono stata spesso testimone e vittima di insensibilità da parte altrui, e questo mi ha ferita. Ma, in verità, chi davvero dovrebbe sentire il dolore dei sentimenti che calpesta, è l'insensibile, colui/lei che non si preoccupa di ferire i sentimenti altrui. Ovvero il peso sulla propria coscienza del male che si reca agli altri.
Vorrei che questa gente che provoca tali vibrazioni e stimolazioni virtuali, elettroniche, probabilmente utilizzando i testi scritti qui sul web, sentano il peso di questo reato, di violazione della privacy, psicologica e morale, sulla propria coscienza.
I vostri pettegolezzi e le vostre idee circa le senzasioni di questa figura, verranno cancellati e non saranno più parte integrante dei miei dipinti.
Ultimo aggiornamento: 27.11.2020
- SaraDeFlorio -
Questo è un sito personale.